Come riscaldare l'acqua nell'acquario

Poiché l'acquario non è in grado di mantenere costantemente la temperatura dell'acqua, dobbiamo aiutare questo processo Poiché l'acquario non è in grado di mantenere costantemente la temperatura dell'acqua, dobbiamo aiutare questo processo. Quindi iniziamo. Per riscaldare l'acqua nell'acquario, abbiamo bisogno di un riscaldatore e di un regolatore. Esistono anche dispositivi che combinano due funzioni e sono chiamati termostati.

Inoltre, è necessario ottenere una distribuzione uniforme del calore in tutto il volume dell'acquario, poiché la presenza di diverse zone di temperatura nell'acqua può contribuire al verificarsi di conseguenze negative.

Quindi, diamo un'occhiata a quali tipi di riscaldatori per acquari esistono:

Scaldabagno a spirale.

Questo è uno dei modi più comuni per riscaldare l'acqua in un acquario. Consiste in un tubo di vetro con all'interno una barra di ceramica, sulla quale è avvolta una sottile spirale. Basta fare attenzione quando si decide di cambiare l'acqua nell'acquario, il tubo di vetro potrebbe rompersi o rompersi a causa di movimenti incuranti. Assicurati inoltre di spegnere il riscaldatore quando scarichi acqua vecchia e ne riempia una nuova, poiché una differenza di temperatura può anche danneggiare il tubo di vetro. Continua a leggere ...